OpenSuse Italia

http://it.opensuse.org/Benvenuto_su_openSUSE.org

 

openSUSE è un sistema operativo Linux sviluppato dalla comunità del Progetto openSUSE e sponsorizzato da Novell. http://www.suseitalia.org/
Secondo il sito del progetto gli obiettivi di openSUSE sono:

* rendere SUSE Linux la distribuzione più semplice per chiunque e la piattaforma open source più largamente utilizzata
* fornire un ambiente per la collaborazione open source che renda SUSE Linux la migliore distribuzione Linux nel mondo sia per i nuovi utenti che per quelli più esperti
* semplificare sensibilmente e aprire lo sviluppo e i processi di pacchettizzazione per rendere SUSE Linux la piattaforma di scelta per hacker Linux e sviluppatori di applicazioni.

Dopo l'acquisizione di SUSE Linux nel gennaio 2004 Novell decise di rilasciare la distribuzione come prodotto open source, coinvolgendo la comunità nel processo di sviluppo. La versione di 10.0 di SUSE Linux, rilasciata il 6 ottobre 2005, è stata la prima a beneficiare del contributo del progetto openSUSE.
L'ultima versione, openSUSE 11.4, è stata rilasciata il 10 marzo 2011.

Caratteristiche

openSUSE è una distribuzione Linux non basata su un ambiente desktop specifico, offre all'utente la possibilità di scegliere al momento dell'installazione tra GNOME, KDE, LXDE, Xfce e altri desktop minori. Quelli cui viene dedicata più attenzione sono però GNOME e KDE, infatti le versioni fornite di entrambi i desktop sono sottoposte dai rispettivi team a revisione e personalizzazione.
A partire da openSUSE 11.2, KDE è selezionato automaticamente durante l'installazione (lasciando comunque possibilità di scegliere liberamente un altro ambiente desktop), a differenza delle precedenti versioni in cui nessun ambiente desktop era selezionato in modalità predefinita. La principale ragione della proposta, poi accolta, è il facilitare il nuovo utente durante l'installazione senza porlo di fronte alla scelta di quale ambiente desktop installare. La decisione è stata presa dalla comunità tramite votazione su openFATE, il sistema di gestione delle richieste degli utenti. Nell'annuncio della decisione il progetto openSUSE ha sottolineato che continuerà a considerare GNOME e KDE come i due ambienti desktop di punta della distribuzione, in particolare GNOME continuerà ad essere attivamente supportato, senza nessun impatto sulla qualità finale del prodotto. Ad ulteriore conferma durante l'installazione gli ambienti desktop continueranno ad essere presentati in ordine alfabetico.

Versioni


Il sistema operativo, fino alla versione 11.1 inclusa, è soggetto ad un periodo di supporto della durata di due anni dalla data di rilascio. Il supporto comprende aggiornamenti di sicurezza di tutti i pacchetti software inclusi e correzioni di eventuali bug. A partire dalla versione 11.2, concordemente alla scelta di stabilizzare il ciclo di sviluppo delle nuove versioni in circa otto mesi, il periodo di supporto è stato modificato in due cicli di sviluppo più due mesi di sovrapposizione, attestandosi quindi in 18 mesi.


SUSE Linux 10.0 OSS (rilasciata il 6 ottobre 2005)
SUSE Linux 10.1 OSS (rilasciata il 31 maggio 2008)
openSUSE 10.2 (rilasciata il 30 novembre 2008)
openSUSE 10.3 (rilasciata il 31 ottobre 2009) 
openSUSE 11.0 (rilasciata il 30 giugno 2010)
openSUSE 11.1 (rilasciata il a gennaio 2011)
openSUSE 11.2 fino a openSUSE 11.4 avranno termine di scadenza a settembre del 2012. 

Guida All'Installazione


openSUSE è liberamente e gratuitamente disponibile per il download, inoltre viene anche proposta la possibilità di acquisto del sistema corredato di documentazione completa e supporto all'installazione per 90 giorni. È disponibile per le piattaforme x86, x86-64 e PPC.
Per il download sono rese disponibili diverse immagini ISO:
*DVD completo;
*Live-CD con GNOME;
*Live-CD con KDE;
inoltre sono disponibili per integrare le edizioni Live-CD:
*CD con software proprietari addizionali;
*CD per supporto a lingue non comuni.

L'intero processo di installazione è gestito graficamente da YaST[54]. Sono previsti alcuni passaggi:
- Benvenuto: dopo aver selezionato la propria lingua le impostazioni della tastiera vengono definite di conseguenza, sono inoltre visibili i termini della licenza.
Analisi del sistema: in modo del tutto automatico viene analizzato il computer per definire le migliori impostazioni.
Modalità di installazione: è offerta la possibilità di scelta tra una Nuova installazione, un Aggiornamento dalla precedente versione o una Riparazione del sistema installato. - - L'utente esperto che desidera un controllo più approfondito sull'installazione può a questo punto deselezionare la voce Usa configurazione automatica.
Impostazione dell'ora.
Selezione del desktop: è possibile scegliere tra GNOMEKDE e altri desktop (LXDE, Xfce, un desktop grafico minimale e modalità solo testo). È sempre possibile, una volta completa l'installazione, decidere di installare un altro ambiente desktop utilizzando YaST.
DiscoYaST a questo punto propone una configurazione del disco che dovrebbe soddisfare la maggior parte degli utenti, rispettando anche gli eventuali altri sistemi operativi installati, Windows compreso. È comunque possibile decidere di intervenire manualmente modificando la configurazione proposta o definendone una completamente nuova.
Creazione nuovo utente.
Anteprima dell'installazione: propone una vista sintetica delle scelte effettuate per poter confermare l'installazione con certezza.
Installazione: mentre YaST procede con l'installazione vengono proposte all'utente delle schermate riassuntive con le caratteristiche salienti del sistema operativo o la possibilità di vedere nel dettaglio tutti i passaggi effettuati da YaST.

Alla fine dell'installazione il sistema procederà autonomamente al riavvio del computer cui seguirà un'automatica configurazione finale dopo la quale l'utente potrà accedere al proprio desktop.


Per ulteriori informazioni contattatemi o visitate il sito ufficiale del sistema operativo presente a questo indirizzo:
--> Benvenuto su openSUSE.org - openSUSE

Video OpenSuSe